Stampa

volante vischongo 2014Domenica 11 settembre 2011, nel paesino di Vischongo, nella regione andina di Ayacucho (Perú centromeridionale), si é svolto il VI Vischongo Ecomarathon, una prova di skyrunning, in cui una sessantina di atleti hanno sfidato le proibitive altitudini, comprese tra i 3.150 ed i 4.200 mslm, dominate dalla Puya raimondii Harms.

La gara, sulle distanze di 7 e 21 Km, é stata organizzata da Erci Team Italia Onlus, Peruresponsabile.it e dall’associazione sportiva peruviana Aire Puro e si inquadra in una serie di eventi, finalizzati alla promozione dell’Area di Conservazione Regionale “Bosco di Puya Raimondi – Titankayocc” ed all’incentivazione dello sport e delle attività sostenibili in zone rurali, paesaggistiche e di pregio ambientale.

Il Vischongo Ecomarathon, oltre ad essere riconosciuto ufficialmente dalla Federazione Peruviana di Atletica leggera, si fregia del riconoscimento ufficiale dell’IFS e, come unica gara riconosciuta in Perú, si fa portabandiera dello skyrunning nel paese andino. All’evento hanno dato il patrocinio numerosi Enti ed Istituzioni nazionali ed internazionali tra cui si segnalano l’Istituto Italiano di Cultura di Lima e il Parco Nazionale d’Abruzzo; la manifestazione inoltre è legata alle iniziative della rivelazione al mondo dei 100 anni del Machu Picchu organizzate dall’Ambasciata del Perù in Italia e dal Ministero degli Esteri del Perù.

Di risalto é stata la partecipazione di atleti di alto ranking, come Remigo Huamán Quispe e Olinda Canchanya Canchanya, vincitori della 21 Km nelle rispettive categorie, con i tempi di 1h 48’ 27” e 2h 25’ 35”, così come quella di Emerson Robert Trujillo Flores (1h 51’ 58”) e Aydee Soto Quispe (2h 33’ 46”), giunti secondi.

È inoltre da sottolineare l’eccellente prestazione di due giovani atleti dilettanti, appartenenti alle comunità andine teatro dell’evento, Juan Feliz Chuchón Medina (1h 51’ 36”) e Idman Bellido Ayala (1h 55’ 02”), giunti al terzo e quarto posto.

Prima della partenza si é osservato un minuto di silenzio, in memoria di Mario De Col Martelli, che fu un instancabile promotore della conservazione della biodiversità in Perú e che, proprio nelle comunità di Vischongo, sviluppò un progetto per la tutela della Puya di Raimondi.

L’appuntamento è per la VII Edizione del 29 agosto 2012, per la prima maratona di montagna certificata.

Risultati completi e maggiori informazioni sulla gara, foto e commenti sono reperibili su:

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.